Thomas Jefferson Papers

To Thomas Jefferson from Philip Mazzei, 18 February 1807

18 Febb., 1807.

Questa sarà un appendice a quella degli 8 del corrente, e venrà probabilmente per l’istesso bastimento, che non è per anche partito.

Sono informato adesso del come separare, prosciugare, e conservere i semi della fragole; che Le manderò in una boccettina di vetro ben turata e sigillata, onde spero che avrà finalmente la qualità che le produce il frutto dal principio d’Aprile fino a 9bre, credendosi che non debbano degenerare, del che per altro non si sa, nè si crede che ne sia stata fatta la prova, essendo tanto più facile, più comodo, e speditivo il metodo di moltiplicarle per mezzo delle piantine giovani.

Avendo osservato nel rilegger la sua letterà, che la persona che abita nella mia casa di Richmond, by a collusion with Foster Webb is able to hold the possession, ò ricercato tra i fogli di quando fui l’ultima volta in Virginia, se ci fossa qualche cosa, onde opporsi alle bindolerie di Foster Webb, al quale confidai la cura di tutti i miei interessi (accordandogli un tanto per cento) perchè George Webb, che credei e credo tuttavia un’onestissimo uomo, Jhon Blair certamente tale in sommo grado, ed Edmond Randolph, mi assicurarono che non potevo confidargli a meglior soggetto per qualsisifia reflesso. E siccome verteva tuttavia la causa delle assurde pretensioni della mia prima moglie, e (per quanto mi pare) Mr. Edmund Pandelton era uno dei Giudici; Edd. R. mi consigliò a far sì, che apparisse aversi io ceduti tutti i miei beni ad Amici Europei. Le includa alcuni fogli che presi per mio ricordo, poichè può darsi che il legale vi trovi qualche indizio tendente a fargli ritrovare delle notizie Utili. In caso diverso, può gettar tutto sul fuoco, e sarà affar finito.

Il foglio Randolf to Webb da lumi, che crederei sufficienti a far pentir Foster delle sue trasgressioni.

L’altro foglio Mazzei to Randolph &c. dimostra, che diedi la Procura a Edmund &c Blair, ai quali Foster, doveva render conto del suo operato.

Il Foglio Webb v. Mazzei dimostra il saldo tra noi, all’eccezione di 10 casse di vino di mia attenenza in mano di Foster Webb at Newcastle.

Non so se i 2 conti fionati da Mr. Blair possano esser’utili; ma la Copia dei Military Certificates, e dell’uso che si obbligò di farne Foster Webb, a tenor dell’Indenture, potrà forse servire a qualche cosa.

Mando anche un’altro conto lungo di Mr. Blair, per cautela, ove in fondo è scritto A true copy from the original, &c, benchè io lo supponga insutile. Ma potrà forse non essere inutile la lettera di Edmond, che mando parimente, nella quale mi dice: “Foster Webb, you know, is a bankrupt. I have directed a suit some time ago against William Alexander, who purchased your certificates from him, and I have a sanguine hope of ricovering them.”

In varie lettere Le ò manifestato il mio desiderio di tradurre e stampare in un piccol volume la raccolta dei suoi discorsi inaugurali, i messaggi al Congresso, potendo avere i materiali requisiti per farne ben comprendere, non solo il senso, come ancora i motivi, le vedute, i vantaggi, e in somma tutto ciò che tende a soddisfare l’uomo che brama d’istruirsi. La prego nuovamente a mandarmegli, come pure a rimandarmi the piece published in a Boston paper, che non ò più, per ben tradurre il quale avrei bisogno, di notizie necessarie per comprenderne lo spirito, che qua si ignorano, e che metterei nelle annotazioni.

Nella mia dei 25 Luglio 1805 Le mandai 2 sestine del Poeta Casti, e un sonetto d’un Prete, sull’ironia dei quali vorrei sapere il suo sentimento.

Nel riesaminar le date delle mie lettere vedo che non son 17, ma quasi 19 mesi che mandai a Mr. Bracken la Procura da lui richiestami per ricovrare ciò che appartiene alle povere sorelle del Bellini.

Nella sopraddetta lettera Le domandai chi è quel Randolph, del quale il Dr. Carr nella lettera che Ella mi mandò, Le dice: is elected by a majority of more than 500 votes. Mr. George Davis mi a do. che è Virginiano, non mi a potuto dire di qual famiglia è mi à però detto, che scrive contro di Lei, perchè è partitante di Monroe. Ciò m’induce a desiderar di sapere; ancora, se i sentimenti di Monroe son cambiato.

Copia

N.B. I fogli relativi alla casa di Richmond gli ò niandati coll’originale

It.

Index Entries