Thomas Jefferson Papers

To Thomas Jefferson from Antonio Giannini, 9 June 1786

From Antonio Giannini

Albemarle 9 Giugnio 1786

Onorato Sige

Secondo che lei mi scrive che mi a inviata una lettera di mio Padre, io non l’ò mai avuta ne so dove sia. Lei ancora scrive che io gli avvisi come stanno tutti gli alberi ed altre cose della sua villa; Il livello e tutto coperto di erba, e tutto all’intorno del monte cioe sopra la strada. Le Pride of China, alcune sono morte, ma anno rischioppato bene. I meli dell’orchard covè sotto il giardino, sono molto bene e producano molte frutte. I ciliegi di qualunque qualità crescono bene. Le Magnum bonum plombs, provano a maraviglia, e le green gages ancora. Li albecocchi vanno bene, ma alcuni sono morti, ma li ò ripiantati. I mandorli sono ancor vivi, ma non inprovano molto. Le Pesche vanno molto bene. Ma che dirò io della vignia? Che le viti improvano a maraviglia, non si è fatto vino ancora per che quasi ogni anno son tolte le uve avanti che siano mature, che e cosa molto di pregiudizio alle dette viti. Io ò pregato Mr. Lewis di fermare tutti di non tore più uva il quale mi a promesso. Adunque quando le dette uve saranno mature, farò tutti i miei sforzi di fare tutto il vino che sarà possibile, e nell’autunno ne manderò li a Parigi. La vigna adesso estende per tutto fino al vivaio, cioe a mano diretto de i fichi, ed io credo che questo sia un luogo a proposito per vignia come altre volte gli ò detto. Io cercherò di fare tutto linpossibile di aver cura di tutto quello che v.s. mi scrive, io ò innestato e noculao molto alberi per uso della sua villa, secondo le qualità da lei richieste; ma dei peschi che lei scrive, cioè from Royal White yalow and red, io non ne ò mai saputo niente da nissuna persona, ma adesso sarà fatto tutto. I meli del north orchard non sono finiti ancora di piantare, ma quelli che sono piantati vanno bene, e l’autunno venturo sara ripieno. Par adesso sono al servizio del Sig.e George Nicholas, ma nell’autunno sono disposto di andare al luogo da lei offertomi, cioè a Belew’s place, ma sarei molto obbligato se v.s. scriverà che mi sia dato un poco di assistenza nei primi principi, che nel corso dell’anno pagherò tutto, e allora sarà più facile per me a far tutto quello che v.s. comanderà; gli faccio sapere ancora come George dice che quell’erba che lei aveva diretto di seminare ed aver cura non e ancora fatto, per che non gli è stato per messo dai vostri ministri. Betty Hamen stà bene e tutti i suoi di casa, e gli fa sapere che Lucy e morta darà i suoi complimenti a James da parte sua. Altro per ora non ò che dire restando con Revererllo Caramente, augurandole felicità e pace, e felice ritorno alla sua patria, lei con sua cara figlia addio. Di v.s. Umiliss.mo Servo,

Antonio Giannini

RC (DLC). Recorded in SJL as received 26 Sep. 1786.

The letter from his father which was forwarded by TJ has never been received. In accordance with TJ’s inquiry about affairs at home, reports that the level ground and all the land around the hill above the road are covered with grass. Some of the Pride of China died but the rest has bloomed again well. The apples in the orchard below the garden are producing abundantly. All the varieties of cherry trees are growing well. The “Magnum bonum plombs” are turning out marvelously and so are the green gages. The apricots are growing satisfactorily. Some died but they have been replanted. The almonds are still alive but are not improving. The peaches are doing well. As for the vine-yard, the vines are improving marvelously but no wine has been made because each year the grapes are picked before they are ripe, which is very harmful to the vines. He has begged Mr. Lewis to stop people from taking grapes. When the grapes are ripe he will make wine and send it to Paris in the autumn. The vineyard now extends all the way to the fish pond—that is to say, to the right of the figs. The location is well adapted to a vineyard, as he has already told TJ. He will do all that is required. Has grafted many trees of the kinds TJ requested; but no one had told him about grafting the royal white, yellow, and red peaches. This will be done at once. They have not yet finished planting the apples of the north orchard, but the ones planted are doing well and will have a full crop next autumn. At present he is in the service of Mr. George Nicholas, but in the autumn he is disposed to go to the place offered by TJ, that is to say “Belew’s place”; will appreciate TJ’s writing for him for assistance in the beginning; will repay all advances in the first year; after that it will be easier to do all the things TJ wishes. George says the grass TJ ordered to be sown and cared for has not been sown because George has not been permitted by TJ’s agents to do it. Betty Hamen [Hemings] and her family are well; she wants TJ to know Lucy is dead; asks TJ to give her compliments to James.

Index Entries