Thomas Jefferson Papers

To Thomas Jefferson from Giacomo Raggi, 17 February 1819

Ilustrissimi Signori Tomaso Jefferson e Gele Cock—

Li loro Servi Michele e Giacomo Raggi esebisconsi per Fare un Acomodo di Fargli tre proggetti, che loro Sigri potranno Apprendersi a quello che gli senbrerà piu Aproposito per il loro Avantaggio.

Pmo Che il Sunomato Michele prontamente si porterà nel piu vicino Porto d’Europa a prendere sua Moglie a proprie Spese e Carico de viaggi, sempre che gli rinovino il Contrato per Anni cinque; e nel medemo intervallo di tempo potranno Far venire li Marmi di Filladelppia, o d’Italia come Meglio gli piacerà a lor Sigri, giache li Sudetti Raggi non possono piu lavorare di queste pietre pregiudicandoli la loro Salute.

Sedo Sentendo che lor Sigri Avrebero piacere di Aver questi lavori in Marmo di Carrara per Aver Miglior lavoro, e piu presto Eseguito, si esebiscono li Sottoscritti Raggi di Andare a Farli, e ristringerli li Corinti grandi per

  il prezzo di Taleri quatro cento Cadauno dico Tri 400
e li Ionici al prezzo di Taleri cento sesanta Cadauno. 160

e di darglieli in Livorno ben Finiti ed incassatti al tempo che lor Sigri desidererano, e se gli piacerà Faremo anche gli altri Corinti che gli daremo il prezzo quando ci daranno la misura, potendoli Assicurare che non potrano Aver da Alcuno l’avantaggio che noi gli potremo Fare Facendo noi questo lavoro con le nostre bracie e di qualche parente, e poi lor Sigri anno di gia Conosciuto la Fatica dificoltà, e richezza di lavoro, che ciè in detti Capittelli, e così potrano regolarci, e Conoscere che si siamo messi in un discretissimo prezzo.

3zo Non piacendo a lor Sigri di Fissare in nesuno dei sudetti proggetti gli proponghiamo di portarsi noi a Fare questo lavoro a Carrara a loro Conto e lavorare come fossimo sotto a loro Ochi per la sola pensione pecuniaria che abiamo presentemente, e su la detta somma dovremo pensar noi al nostro nudrimento assicurandoli di Fare tutto il loro interesse tanto per la Spesa dei Marmi come delle altre spese necessarie per il detto lavoro, e non Mancandoli a lor Sigri mezi di Sapere se tireremo ad ogni loro interesse, si rasegniamo ala loro volontà dichiarandoci delle loro

Signoe Ilmta Umlmi devmi. Servitori

Michele Raggi

Giacomo Raggi.

Editors’ Translation

Illustrious Messrs. Thomas Jefferson and Genal Cock—

By means of this, your Servants Michele and Giacomo Raggi propose to do three plans, from which You may find what seems most appropriate to your Benefit.

First. That the above named Michele will go promptly to the nearest European Port to take his Wife at his own Charge and travel expense, as long as the Contract is renewed for five Years, and during the same time interval, you may have the marble brought from Philadelphia or from Italy as best pleases Yourselves, because the aforesaid Raggi can no longer work on these stones endangering their health.

Second. Upon learning and that You would like to have this work done in Carrara Marble for better workmanship, and executed more quickly, the undersigned Raggi offer to go make them and to cut the large Corinthian [capitals] for

  the price of four hundred Thaler each, that is Thr 400
and the Ionic [capitals] for the price of one hundred sixty Thaler each. 160

and to give them to you in Leghorn, well-finished and boxed whenever You may desire, and if You like we will also make other Corinthian [capitals], for which we will give you the price when you give us the measurements for them. We can assure you that you will not be able to have anyone do this work better than by having us do it with our arms and with a few relatives, and because You already know the exhausting difficulty and the richness of workmanship that is in these Capitals, and thus will be able to settle with us, and you know that we have offered a very fair price.

3rd If it does not please You to settle on any of the aforesaid plans, we propose to do this work ourselves at Carrara on your Behalf and to work is if we were under your Eyes for only the monetary compensation that we have currently, and from this sum we will take care of our meals, assuring you that we will look after your every interest both for the cost of the Marble as for the other expenses needed for this work, and since You, Sirs, have all the means of knowing whether we will act only in your interest, we submit ourselves to your will, declaring that we are,

Kind Sirs, your Very Humble Devd Servants

Michele Raggi

Giacomo Raggi.

ViU.

Index Entries